IL FESTIVAL DELLE AQUILE (SETTEMBRE 2018)

Durata: 7 giorni / 6 notti

Itinerario: Ulan Bator

Numero minimo persone: 2

Paesi: Mongolia


Prenotabile!

   

I Kazaki della provincia di Bayan Ulgii utilizzano le aquile per cacciare da 2000 anni. Avrete l’occasione più unica che rara di sperimentare questa emozionante tradizione vivendo con la famiglia del cacciatore.

 

GIORNO 1 – giovedì 14 settembre

Partenza dall’Italia con volo di linea. Pernottamento a bordo.

 

GIORNO 2 – venerdì 15 settembre

Arrivo ad Ulaanbaatar. Qui, dopo aver effettuato le operazioni di frontiera, incontrerete la nostra guida che vi accompagnerà in albergo. Relax fino a pranzo. Nel pomeriggio visita del monastero buddista di Gandan, che è il più importante della Mongolia e della piazza Gengis Khan, con i monumenti dedicati all’omonimo eroe e a Sukhebaatar. In seguito potrete saperne di più sui differenti popoli e sulla storia di questo paese al Museo di Storia Nazionale

Pernottamento in albergo. O/n stay in hotel (L/D)

GIORNO 3-4/ sabato e domenica 16-17 settembre – FESTIVAL DELLE AQUILE

Trasferimento in aeroporto e volo per Oelgii (partenza alle 6.40 e arrivo alle 8.50), capoluogo della provincia di BayanUlgii. Check-in presso l’albergo locale e poi trasferimento a Sagsai – 30 km da Oelgii -  dove si svolge il "Golden Eagle Festival”, con spettacoli di caccia con le aquile, danza e musica tradizionali. La caccia con le aquile è una tradizione kazaka molto antica. Di solito si utilizzano le aquile femmine perché sono più grandi, più pesanti e notevolmente più aggressive. Gli uccelli sono catturati da piccoli nelle valli, portati a Bayan Oelgii e addestrati. Poiché le aquile cacciano in prevalenza volpi, la caccia si svolge d’inverno, quando le pellicce sono migliori. Le aquile cacciano anche marmotte (per la carne) e a volte lupi. Ogni anno i cacciatori provenienti dalla provincia di Bayan Oelgii si riuniscono per celebrare il “Golden Eagle Festival”, sfidandosi in gare di caccia che mettono alla prova le aquile e i loro addestratori. Al termine delle competizioni sono premiati l’aquila più veloce e il miglior costume tradizionale kazako. Durante il Festival non mancheranno spettacoli di intrattenimento folkloristico.

O/n LH (B/L/D)

GIORNO 5/lunedì 18 settembre

Trasferimento presso una famiglia kazaka di cacciatori con aquile, per osservare come si svolge la vita dei nomadi, che si dedicano anche alla produzione di prodotti caseari e alla tipica lavorazione del feltro.

O/n NF (B/L/D)

 

GIORNO 6/martedì 19 settembre

Dopo colazione tempo libero con possibilità di fare passeggiate e esplorare i dintorni. Dopo pranzo visita del museo locale di Ulgii e trasferimenton in aeroporto (volo alle 16:30 che arriva a UB alle 20:20). Trasferimento in albergo a UB. Cena di “arrivederci.

O/n H - (B/L/D)

GIORNO 7/mercoledì 20 settembre

Trasferimento in aeroporto e volo di rientro in Italia.

(B)

 

O/N = Pernottamento             H = albergo                     G = gher            LH= albergo locale                    NF= in gher con famiglia nomade

B = colazione                                 L = pranzo                       D = cena

 

Servizi inclusi: camera doppia a UB presso hotel  White House o simile (3 stelle),sistemazione in albergo locale e campo gher (2-3 pax per gher), pasti completi come da programma, guida, escursioni, biglietti di ingresso e tasse locali, biglietti per il festival, volo interno UB- Ulgii e Ulgii-UB, spostamenti in minibus a UB e fuoristrada russo 4*4 a Ulgii, trasferimento e accompagnamento da/a aeroporto.

 

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “IL FESTIVAL DELLE AQUILE (SETTEMBRE 2018)”

Le Città