Transmongolica: L’Oro degli Zar

Durata: 16 giorni / 15 notti

Itinerario: Mosca - Kazan’ - Ekaterinburg - Novosibirsk - Irkutsk - Ulan-Udė - Ulan Bator - Erlian - Pechino

Hotel: Treno di lusso e alberghi 4/5 - Pensione completa - Voli di linea

Numero minimo persone: 2

a partire da € 4.500,00 - vedi quote

Paesi: Russia Mongolia Cina


Prenotabile!

   

Percorrere la leggendaria linea transiberiana e’uno dei più grandi viaggi avventura esistenti al mondo. Grazie alla nostra organizzazione avrete la possibilità di ammirare splendidi paesaggi della Siberia Russa, gli affascinanti aspetti selvaggi della Mongolia e di apprezzare l’antica tradizione cinese; non mancherà a bordo l’opportunità di imparare qualche parola Russa e di ascoltare tipici canti folkloristici, partecipare ad attività e gare organizzate a bordo e di vincere piccoli simpatici souvenirs. Si terranno intrattenimenti culturali con interessanti informazioni sulla vita, storia e cultura siberiane e dei paesi che attraverseremo.

IL TRENO “L’ORO DEGLI ZAR” e’ uno dei pochi treni privati di qualità che operano lungo la linea Transiberiana da Mosca ad Erlian e viceversa, è composto da vagoni ristoranti nei quali è possibile gustare le tipiche e differenti specialità locali, con servizio al tavolo da personale preparato e cortese; da un vagone docce, un vagone bar e da diverse categorie di scompartimenti, dislocate nei vari vagoni:

  •  CATEGORIA “STANDARD” I, SCOMPARTIMENTI A 4 POSTI, 9 PER OGNI VAGONE:  sono composti da 2 letti bassi e 2 alti (70x190cm)  e tavolino sotto la finestra, comfort molto semplice.  All'inizio di ogni vagone si trova un WC con lavabo.

.

  • CATEGORIA “CLASSIC” II, SCOMPARTIMENTI A 2 POSTI, 9 PER OGNI VAGONE: sono composti da 2 letti bassi (70x190cm), un ripostiglio sotto il letto (altezza 36 cm x larghezza 47 cm x profondità 95 cm) o sopra la porta (altezza 32 cm x larghezza 159 cm x profondità 68 cm) e non sono dotati di prese elettriche, né di armadietti; comfort molto semplice. Per ognuno di questi vagoni sono disponibili 2 wc con lavabo, 1 scompartimento doccia ogni 4 vagoni.

  • CATEGORIA “SUPERIOR” II, SCOMPARTIMENTI A 2 POSTI, 9 PER OGNI VAGONE: sono composti da 2 letti bassi (70x190cm), un ripostiglio sotto il letto o dietro la porta e sono di recente costruzione, non sono dotati di armadietti e vengono considerati abbastanza confortevoli. Per ognuno di questi vagoni sono disponibili 2 wc con lavabo, 1 scompartimento doccia ogni 3 vagoni.

  • CATEGORIA “SUPERIOR PLUS” II, SCOMPARTIMENTI A 2 POSTI: sono composti da 2 letti bassi (70x190cm), un ripostiglio sotto il letto o dietro la porta e sono di recente costruzione, non sono dotati di armadietti e vengono considerati abbastanza confortevoli. Per ognuno di questi vagoni sono disponibili 2 WC con lavabo e 1 scompartimento doccia attrezzato totalmente nuovo ogni 2 vagoni.

  • CATEGORIA “NOSTALGIC COMFORT” III, SCOMPARTIMENTI A 2 POSTI, 9 PER OGNI VAGONE: Di nuova costruzione , arredati nostalgicamente in stile Sovietico degli anni 50, ma con standard di comfort moderno. Sono composti da 2 letti sovrapposti (80x185), un piccolo spazio occupato da un tavolino, una poltroncina e un ripostiglio bagagli. Per ognuno di questi vagoni sono disponibili 2 WC (situati all'inizio e fine carrozza), inoltre una cabina toilette con una piccola doccia e lavabo, e’ a disposizione ogni 2 scompartimenti.

  • CATEGORIA “BOLSHOI” IV, SCOMPARTIMENTI (ampiezza 5,57mq) A 2 POSTI, 6 PER OGNI VAGONE & CATEGORIA “BOSLHSOI PLATINUM” V, SCOMPARTIMENTI (ampiezza 7,15 mq) A 2 POSTI, 5 PER OGNI VAGONE: più ampie di tutte le altre, queste 2 categorie sono le uniche a disporre di servizi privati nello scompartimento, cioè di una cabina con lavabo, doccia e WC ad uso esclusivo. Gli scompartimenti sono dotati di armadietto e ripostiglio; dispongono di 2 letti sovrapposti (110x 187 cm) che durante il giorno si trasformano in accoglienti salottini con poltrona e tavolino confortevoli.
  1. BOLSHOI: 
  2. BOLSHOI PLATINUM: 

IL TRENO DA ERLIAN A PECHINO (percorrenza circa 16 ore) è invece un treno cinese che non dispone di vagoni letto né di vagoni categoria “Nostalgic Comfort” o “Bolshoi”, prevede sistemazione in scompartimenti a 4 comodi posti riservati e non garantisce sistemazione a 2 posti o ad uso singola, sistemazioni queste ultime sempre e comunque su richiesta e soltanto per chi ha prenotato le categorie: “Nostalgic Comfort“, “Bolshoi” o “Bolshoi Platinum” sul treno precedente.

SERVIZI A BORDO: un Direttore di Viaggio preparato e disponibile e una guida multilingue competente e ben a conoscenza delle diverse regioni attraversate durante il viaggio, si occuperanno del programma di animazione e di intrattenimento storico-culturale a bordo; Inoltre da Mosca al confine cinese, sarà presente a bordo un medico per le emergenze.

DURANTE I PASSAGGI DI FRONTIERA E CONTROLLI DOGANALI non sarà consentito lasciare il proprio scompartimento fino a procedura terminata, il controllo passaporti dura di solito da 1 a 3 ore, ma in casi eccezionali potrebbe durare anche di più.


PROGRAMMA DI VIAGGIO

1° GIORNO          ITALIA – MOSCA
Presentazione in aeroporto 2 ore prima della partenza, disbrigo delle formalità doganali e partenza con volo di linea per Mosca. Arrivo, trasferimento organizzato all'hotel e sistemazione in camere riservate.
Cena in hotel o ristorante.
Dopo cena visita panoramica di Mosca by night con sosta alla Piazza Rossa: tappa ad alcune delle più belle stazioni metropolitane della città: “la città dalle cupole d’oro punto di approdo di tutte le Russie”, la via Tverskaya, il teatro Bolshoy, la piazza Rossa o “Piazza Bella” con la cattedrale di S. Basilio, simbolo della città; la Collina dei Passeri con l’Università Lomonosov, il Belvedere sul Moscova e lo stadio olimpico. Tappa ad alcune delle più belle stazioni metropolitane: la metropolitana di Mosca fu aperta il 15 maggio del 1935 con una lunghezza della prima linea di 11 km, attualmente la lunghezza totale delle undici linee è di 246 km. La prima costruzione ebbe inizio nel 1913 ma la prima guerra mondiale e successivamente la rivoluzione del 1917 ne interruppero tutti i lavori; soltanto negli anni '30 la metropolitana vide la sua realizzazione. Per la costruzione dei padiglioni e delle stazioni vennero usati granito e marmi pregiati; per i design interni vennero impiegati anche acciaio, mosaici, vetrate e ferro battuto. Oggi sono rinomate per la loro architettura, sorprendente pulizia e straordinaria bellezza.
Pernottamento in hotel.

2° GIORNO          MOSCA - KAZAN
Prima colazione in hotel.
In mattinata, all'ora convenuta, visita del Cremlino (ingresso al territorio e ad una delle sue cattedrali): situato a circa quaranta metri dalla sponda del fiume Moscova è un complesso architettonico straordinario per la quantità di opere d’arte e peso storico; trattasi di un’autentica città fortificata a struttura triangolare con una cinta di mura merlate in mattoni rossi, quattro/ cinquecentesche di 2 km, alte 15mt e spesse 5mt, cadenzate da 20 torri tra cui la più alta “ la Torre Trojtchkaya “(80mt) e la più nota “Torre Spasskaya”, e 5 porte. La sua costruzione risale al XII secolo ma la forma triangolare che conosciamo fu stabilita nel quattrocento. Circonda una superficie di 28 ettari, con la piazza delle cattedrali, la più antica e bella di Mosca e il campanile bianco di Ivan il Grande con le sue ventuno campane; la cattedrale dell’Arcangelo Michele di Alvise Lamberti; la cattedrale dell’Annunciazione, coronata da nove cupole dorate (la più piccola ma vero capolavoro straordinario per gli affreschi e le icone di Rublev e di Teofane il Greco); la cattedrale dei Dodici Apostoli a cinque cupole; la cattedrale dell’Assunzione del 1475 (Aristotele Fioravanti)ove venivano incoronati principi e zar. E ancora il Palazzo dei Congressi, lo Zar dei Cannoni, la Zarina delle Campane e il Palazzo Sfaccettato. Pranzo in hotel o ristorante.
Verso sera trasferimento organizzato alla stazione ferroviaria, sistemazione in scompartimento con posti riservati in vagoni di categoria prescelta, riunione informativa in carrozza ristorante e partenza con treno per Kazan.
Cena e pernottamento in treno

3° GIORNO          KAZAN - EKATERINBURG
Prima colazione in treno. 
Arrivo a Kazan in mattinata, incontro con la guida e partenza per la visita panoramica della città (ingresso al territorio del Cremlino): Antica capitale tartara sulle rive del Volga, della così chiamata Repubblica autonoma del Tatarstan; possiede una bellissima cittadella chiamata Cremlino, costruita per volere di Ivan il Terribile sulle rovine del preesistente Castello di Kazan e dichiarata patrimonio mondiale dell’Unesco nel 2000; di rilevante interesse sono le sue torri e le sue mura antiche, erette nel XVI e XVII sec. e parzialmente successivamente ricostruite; la moschea e i minareti di Gol Sarif ristrutturati all’interno della cittadella, la Piazza della Libertà, la Casa del Governo, (oggi palazzo del presidente del Tatarstan) e la magnificenza ortodossa di chiese e cattedrali .
Pranzo in ristorante o a bordo e nel tardo pomeriggio partenza per Ekaterinburg. Cena e pernottamento a bordo.

4° GIORNO          EKATERINBURG - NOVOSIBIRSK
Prima colazione e pranzo in treno. 
Arrivo previsto nel pomeriggio ad Ekaterinburg, incontro con la guida e partenza per la visita panoramica della città “capitale degli Urali” (ingresso alla Chiesa del Salvatore): centro storico, economico ed amministrativo degli Urali, sorge sulle rive del fiume Iset e rappresenta il naturale punto di confine tra Asia ed Europa. Deve la sua presenza nelle cartine geografiche al periodo delle grandi riforme russe di Pietro il Grande. Fondata nel 1723 come fortezza, si trasformò rapidamente in centro economico e commerciale degli Urali, complesso industriale dove venivano organizzate fiere di produzione per stabilimenti siderurgici di tutta la Siberia; qui nacque l’industria russa, dove ferro fuso, leghe di vario genere, capolavori in metalli fusi e lavorati cominciarono ad essere esportati in tutto il mondo da mercanti e carovanieri. Oggi Ekaterinburg e’ ricca anche di monumenti architettonici in stile classico russo (XVIII – XIX sec.) tra questi la Chiesa di Alexandre Nevsky, la Chiesa dell’Ascensione, il Museo Geologico famoso per le preziose collezioni di minerali, il Museo delle Arti Applicate noto per le pitture di famosi artisti russi e stranieri, il Teatro del balletto e dell’opera ed il teatro delle marionette.
Verso sera rientro a bordo e partenza per Novosibirsk. “Il viaggio continua attraverso le steppe della Siberia Occidentale”
Cena e pernottamento in treno.

5° GIORNO          NOVOSIBIRSK - TRANSIBERIANA
Prima colazione e pranzo in treno. 
Arrivo a Novosibirsk, incontro con la guida e accoglienza con la Tradizionale Cerimonia Russa del “Pane e Sale“, poi partenza per la visita panoramica della città: considerata capitale della Siberia, e’ per superficie la terza città del paese; sorse nel 1893 in seguito alla costruzione del ponte sull’Ob per la ferrovia transiberiana e il suo significato e’in italiano “Nuova Siberia”. Importante per la sua Pinacoteca, che racchiude una ricca collezione del XVI sec., opere di pittori moderni ed una serie di tele di Nikolay, e’ però principalmente riconosciuta come centro scientifico culturale siberiano e molto considerata in tutta la Russia per la Città delle Scienze o “Akademgorodok”, cittadina accademica famosa per il Museo di minerali e costruita alla fine degli anni 50 in un incantevole zona in mezzo ad un bosco nelle vicinanze del fiume Ob. Visita all'enorme monumento dedicato alla Trans-Siberiana (con il racconto della famosa storia di questa antica linea e delle locomotive e vagoni di ogni età che l’hanno percorsa). Rientro a bordo e partenza per Irkustsk.
Cena e pernottamento in treno.

6° GIORNO          ATTRAVERSANDO LA SIBERIA
Intera giornata e pensione completa a bordo
La linea classica transiberiana intesa da Mosca a Vladivostok si sviluppa su ben 7 diversi fusi orari ed e’ la più lunga ferrovia del mondo, ben 9.299 km tra paesaggi stupendi e località incantate; Nel nostro viaggio ne percorreremo una buona parte attraversando gli Urali, il fiume Yenisei e proseguendo lungo il deserto dei Gobi. E’ un viaggio che gode di una fama romantica e attira i turisti grazie ad un lungo avanzamento nell’immensità della Tajga. In particolare in questa giornata scorgeremo villaggi dalle tipiche casette in legno, verdeggianti foreste di betulle e possenti paesaggi montani.
Durante la giornata a tema “festa degli zar”, assaggi di vodka e caviale russi e possibilità di gustare piatti tipici, cucinati dai preparatissimi cuochi di bordo. Pernottamento in treno.

7° GIORNO          IRKUTSK
Prima colazione in treno. 
Arrivo previsto in mattinata, incontro con la guida e partenza per la visita panoramica di Irkutsk: fondata nel 1632 dai cosacchi in una bellissima posizione sulle rive dell’Angara, Irkutsk rimase a lungo sotto la minaccia dei buriati. Situata vicino alla Mongolia e alla Cina, fu a lungo crocevia di grandi strade di carovane che trasportavano pellicce in Asia, riportandone tè e seta. Agli inizi del 700, fu punto di partenza di molte spedizioni verso nordest. Oggi Irkutsk conta più di mezzo milione di abitanti ed e’il centro più importante della Siberia orientale, uno dei più importanti centri amministrativi ed economici della federazione russa. Tipica per le sue antiche palazzine in legno dalle fantasiose decorazione ad intaglio, viene ricordata anche per la sua Università, il più vecchio ateneo della Siberia orientale con rari manoscritti dei secoli XV e XVIII; la città ospita inoltre l’unico edificio gotico in Siberia, la originaria costruzione della chiesa cattolica, costruita dagli esiliati polacchi nel 1881 che nel 1930 fu trasformata in sala da concerti. La Chiesa della Croce dall'architettura barocca e’ una delle poche rimaste aperte al culto in epoca sovietica con la sua mole dominante e visibile anche dalla ferrovia transiberiana. Al termine tempo permettendo, sosta al Mercato Locale.
Pranzo in ristorante locale o a bordo.
Nel pomeriggio visita al Museo etnografico, famosissima mostra di architettura lignea russa all'aperto e al termine trasferimento in hotel, sistemazione in camere riservate. Cena e pernottamento in hotel.


8° GIORNO          LAGO BAIKAL – ULAN UDE
Prima colazione in hotel.
All'ora convenuta incontro con la guida e partenza in bus per l’escursione di una intera giornata al Lago Baikal. Arrivo a Listvianka, villaggio tipico siberiano sulle rive del lago e proseguimento in battello fino a Port Baikal: situato ad un’altitudine di 456metri, il Baikal "Perla della Siberia", e' forse uno dei luoghi più belli della Russia; acque dalla purezza cristallina, circondate da montagne e costeggiate da villaggi fiabeschi di casette in legno. Considerato uno dei più grandi serbatoi d'acqua della terra e’ uno dei 7 laghi più grandi e profondi del mondo. Ben 336 fiumi si immettono nel lago ma soltanto 1, l'Angara, ne esce. Sbarco a Port Baikal e risalita a bordo del treno per il percorso lungo la linea Circum-Baikal: situata nella parte più estrema che costeggia il Lago Baikal, questa tratta ferroviaria di circa 100 km con 39 tunnel e splendidamente panoramica, era originariamente parte integrante della linea ferroviaria transiberiana classica, “Mosca–Vladivostok”, che collegava Oriente ad Occidente; era chiamata la “fibbia d’oro della cintura d’acciaio Russa” per l’elevatissimo costo di costruzione dovuto alle asperità del terreno. Oggi non è più inclusa nella linea ferroviaria transiberiana di normale percorrenza e costituisce un museo a cielo aperto. Questa ferrovia inizia da un binario morto a Port Baikal, costeggia il lato meridionale del lago e si riunisce alla linea principale nel villaggio di Sludyanka. Pranzo in ristorante lungo il percorso o a bordo del treno. Condizioni climatiche permettendo cena picnic sulle rive del lago. 
Dopo cena risalita a bordo e partenza per Ulan Ude, pernottamento in treno.

9° GIORNO          ULAN UDE – ULAN BATOR
Prima e seconda colazione in treno. 
“Il viaggio prosegue attraverso la magnifica vallata del fiume Selenga e passando attraverso le solitarie e selvagge montagne steppose della Siberia Orientale”. Lungo il percorso verso la Mongolia sosta ad Ulan Ude, incontro con la guida e partenza per la visita panoramica di Ulan Ude: è oggi la capitale della Repubblica Buriata, proibita agli stranieri fino al 1988 e indipendente dal 1991 è comunque parte della Federazione Russa. Occupava anticamente la preziosa posizione strategica sulla via del tè, tra Cina ad Irkutsk; i cosacchi vi si stabilirono nel 1666 e nonostante lo sforzo degli zar e di Stalin di annientarne la cultura e la lingua, riuscirono a preservare una loro identità. Piccola città di frontiera tra Siberia e Mongolia, non presenta niente di russo ma offre l’atmosfera di una città prettamente asiatica; il buddismo e’ la religione ufficiale ma convive con sciamanismo e riti pagani. Visita esterna al Monastero Ivolghinskij, tempio buddista aperto al culto; prima della rivoluzione, la Buriatia contava decine di monasteri e templi ma oggi solo 2 “Datsan” (grandi monasteri) sono in attività; Il Datsan Ivolghinskij fu consacrato negli anni 60, più piccolo dei templi tibetani s’innalza in una bellissima località circondata da cime innevate a 50 minuti da Ulan-Ude’. Il dalailama lo visitò molte volte e nel 1991 vi fu aperta la scuola di iniziazione. Pranzo in ristorante o a bordo.
All’ora convenuta rientro a bordo e partenza per Ulan Bator.
Passaggio della frontiera russa e mongola.
Informiamo che tutte le formalità doganali saranno espletate a bordo, non sarà permesso lasciare il proprio scompartimento, tantomeno utilizzare i normali WC e né scendere dal treno durante le soste per dette procedure. 
Cena e pernottamento in treno.

10° GIORNO          ULAN BATOR
Prima colazione in treno. 
Arrivo previsto ad Ulan Bator in mattinata, incontro con la guida e partenza per la visita panoramica della città (ingresso al Monastero Buddista Gandan e al tempio Lama Choijin): capitale Mongola, sorse con il nome di Urga verso la metà del XII secolo come città monastica e sede della Chiesa Lamaista Mongola, solo nel 1924 al termine della rivoluzione che coinvolse per la prima volta anche la Mongolia nell'orbita sovietica, cambiò il nome nell'attuale Ulan Bator (eroe rosso). Da agglomerato urbano formato da Yurte si trasformò in città dall'aspetto tipicamente sovietico, il cui centro e attrazione primaria era costituito dall'enorme Piazza Sukhe Bator, ampia due volte la Piazza Rossa di Mosca dove si trova il Teatro Nazionale. Oltrepassando il ponte dalle 2 torri, si potranno ammirare antiche locomotive a vapore, uno spettacolo da non perdere per gli appassionati di treni. Il Monastero Gandan (luogo dello spirito), fondato nel 1838 come Scuola Buddista, e’ oggi il maggior complesso monastico buddista attivo nel paese dove i più vecchi lamaisti siedono in tranquillità leggendo i loro “sutra”. Una particolare atmosfera vi coinvolgerà in un’affascinante testimonianza di riti buddisti, canti misteriosi di monaci e sentite preghiere di fedeli; infine si potrà ammirare l’incredibile, imponente statua placcata d’oro del dio Avaloki Teshvara, che secondo la leggenda dona ad ogni visitatore che gli rende omaggio vista perfetta e abilità profetiche.
Pranzo in ristorante locale. 
Trasferimento in hotel, sistemazione nelle camere riservate. Passeggiata serale in centro con sosta nella migliore birreria della città e spettacolo folkloristico con canti, balli in costume e rappresentazioni più tipici del paese. Cena e pernottamento in hotel.

Possibilità su richiesta, di sistemazione in Yurta (tipica tenda mongola) in alternativa all’hotel.

11° GIORNO          ULAN BATOR / ALPI MONGOLE – ERLIAN
Prima colazione in hotel. 
All'ora convenuta incontro con la guida e partenza per la visita al Parco Nazionale Terelj: è situato in una vallata pittoresca a circa 85 chilometri ad est di Ulan Bator, ad un’altezza di 1600 metri sul livello del mare ed e’ definita dagli abitanti “Museo del Benessere Naturale”; gli adiacenti Monti Gorkhi ricchi di boschi fittissimi sono ancora abitati da animali selvaggi e mostrano qua e la, particolari formazioni rocciose dell’era Mesozoica ancora miracolosamente ben conservate; lungo il tragitto si scorgeranno pietre modellate dal tempo e dalle diverse manifestazioni della natura e grotte misteriose intervallate dal prati verdissimi coperti di stelle alpine, fiori dai colori stupendi e fiumiciattoli di montagna dall’acqua cristallina. Forse non tutti sanno che dalle miniere dei Monti Gorky vengono estratte pietre preziose da oltre 1 secolo ed in particolare nel 1960 fu estratto un immenso cristallo, trasparentissimo di immenso valore. Il territorio del parco copre circa 1.106 miglia quadrate ed e’ rigorosamente protetto dalla legge nazionale da 1993. Pranzo al sacco in corso di escursione.
Nel pomeriggio esibizione a cavallo con dimostrazioni di cavalieri e lottatori, i veri protagonisti degli sport più diffusi nel paese;
stupendo tramonto nella steppa durante il rientro a bordo del treno e partenza per la città di confine tra Mongolia e Cina: Erlian.
Cena e pernottamento a bordo.

12° GIORNO          ERLIAN - PECHINO
Prima colazione in treno.
Di mattina presto, breve sosta del treno previsto nel centro del Deserto dei Gobi, proseguimento del treno attraverso il deserto e la Grande Steppa mongola e verso mezzogiorno arrivo alla località di confine cinese: Erlian. Controllo passaporti e disbrigo delle procedure doganali di uscita dalla Mongolia e ingresso in Cina, discesa dall'indimenticabile treno “Oro degli Zar”.
Dopo il pranzo in ristorante locale, trasferimento sul treno speciale cinese, sistemazione in scompartimenti a 2/4 posti riservati in vagoni di categoria prescelta e partenza per Pechino. Cena e pernottamento in treno.
Il cambio del treno è necessario per la diversa dimensione delle rotaie; durante l’espletamento delle formalità doganali, il personale si occuperà del trasferimento bagagli da un treno all'altro.

13° GIORNO          PECHINO
Arrivo previsto a Pechino in mattinata, trasferimento organizzato in hotel e prima colazione, sistemazione in camere riservate. Pranzo in hotel o ristorante.
Tempo a disposizione per visitare in libertà questa maestosa città: Pechino riveste una grande importanza sul piano culturale, scientifico ed economico, qui si concentrano infatti, le più famose università, i più grandi istituti di ricerca scientifica, le maggiori banche e molte tra le più importanti aziende commerciali ed industriali di tutta la Cina. Cena libera. 
Pernottamento in hotel.

14° GIORNO          PECHINO
Prima colazione in hotel.
In mattinata visita al Tempio del Cielo: e’ tutt'oggi il maggior complesso di templi conservati in Cina ed e’ situato nella parte meridionale di Pechino. Venne realizzato nel 1420 e si estende su un’area di 273 ettari; il Tempio del Cielo era il luogo dove gli imperatori delle dinastie Ming e Ging si radunavano a pregare per il buon raccolto e la pioggia. A differenza della Città Proibita dove domina il colore rosso delle tegole e delle pareti qui il colore predominante è il blu che ricorda il cielo. Proseguimento per la visita alla Piazza Tienanmen, la piazza più grande del mondo al centro di Pechino, con un’area di 44 ettari e contenente fino a un milione di persone; ospita oggi il ritratto di Mao Tse Tung e divenne famosa dall’ottobre del 1949 per l’inaugurazione della Repubblica Popolare Cinese.
Pranzo in ristorante. 
Nel pomeriggio possibilità di visita facoltativa alla Città Proibita nota anche come palazzi imperiali, e’ uno dei più imponenti capolavori architettonici e rappresenta uno dei più grandi musei di arte orientale al mondo, nel cuore di Pechino; copre un’area di 720.000 mq; i vari palazzi e padiglioni al suo interno contano più di 9.000 stanze e saloni perfettamente conservati; la sua costruzione che risale al 1406 terminò nel 1420 e fu la residenza di 24 imperatori Ming e Ging, per 490 anni. Cena libera e pernottamento in hotel.

15° GIORNO          PECHINO
Prima colazione in hotel. 
In mattinata incontro con la guida e partenza per la visita alla Grande Muraglia: la Grande Muraglia incarna il simbolo della civilizzazione della Cina antica, ha inizio ad oriente dalla baia di Bohai e superando montagne e vallate termina al passo di Jiayu ad ovest con una lunghezza di 6.350 chilometri. la sosta panoramica e’ prevista a Badaling: costruzione tipica della dinastia Ming costituita da grosse piastre di granito e mattoni speciali.
Pranzo in ristorante locale. 
Nel pomeriggio proseguimento dell’escursione con visita alle Tombe Ming e alla “strada degli spiriti”: il cimitero imperiale della dinastia Ming (1368-1644), composto da 13 mausolei , si trova in una valle del monte Tianshou, a 37 km da Pechino. l’unica tomba aperta fino ad oggi e’ quella del mausoleo Ding Ling che contiene la salma dell’imperatore Ming Shenzong e delle sue mogli, questo complesso architettonico costituisce un vero e proprio palazzo sotterraneo, vasto 1195 mq, con troni, magnifici marmi, corredi funebri.
Cena dell’arrivederci in ristorante cinese a base di “anatra alla pechinese” e pernottamento in hotel.

16° GIORNO          PECHINO – ITALIA
Prima colazione in hotel. 
All'ora convenuta incontro con la guida e trasferimento organizzato dall'hotel all'aeroporto disbrigo delle formalità doganali e d’imbarco e partenza con volo di linea per l’Italia.

LA QUOTA COMPRENDE:
- BIGLIETTERIA AEREA VOLI DI LINEA ITALIA - MOSCA / PECHINO - ITALIA IN CLASSE ECONOMY
- FRANCHIGIA BAGAGLIO DA RICONFERMARSI PRIMA DELLA PARTENZA
- BIGLIETTERIA FERROVIARIA IN SCOMPARTIMENTI CON POSTI RISERVATI IN VAGONE DI CATEGORIA PRESCELTA DA MOSCA A PECHINO COME INDICATO IN PROGRAMMA DETTAGLIATO, A BORDO DEL TRENO DI LUSSO “ORO DEGLI ZAR” (9 NOTTI) E A BORDO DEL TRENO PRIVATO CINESE (1 NOTTE, circa 16 ore)* * vedere nota IL TRENO DA ERLIAN A PECHINO all’inizio del programma
- SISTEMAZIONE IN CAMERE DOPPIE PRESSO HOTELS 4* A MOSCA (1 NOTTE) – 4* AD IRKUTSK (1 NOTTE) E 4* AD ULAN BATOR (1 NOTTE)- 5* A PECHINO (3 NOTTI)
- TRASFERIMENTI DA/PER AEROPORTI A MOSCA E PECHINO COMPRESI SOLO IN CASO DI ARRIVO TRA LE 10.00 E LE 16.00 A MOSCA E TRA LE 08.00 E LE 12.00 A PECHINO E PARTENZA TRA LE 10.00 E LE 14.00DA DA PECHINO E TRA LE 12.00 E LE 18.00 DA MOSCA , DA/ PER STAZIONI FERROVIARIE IN RUSSIA, MONGOLIA ED IN CINA IN MINIBUS /AUTOPULLMAN RISERVATI COME INDICATO IN PROGRAMMA DETTAGLIATO
- PENSIONE COMPLETA COME INDICATO IN PROGRAMMA DETTAGLIATO (ESCLUSE 2 CENE IN CINA)
- ASSAGGIO DI VODKA ACCOMPAGNATO DA TARTINE TIPICHE RUSSE DURANTE LA GIORNATA A TEMA
- ESCURSIONI COME DA NOSTRO PROGRAMMA DETTAGLIATO IN AUTOPULLMAN RISERVATO
- DIRETTORE DI VIAGGIO SPECIALIZZATO NELLE LOCALITA’ DA ITINERARIO
- GUIDA MULTILINGUE PARLANTE ANCHE ITALIANO (QUANDO PREVISTO IN CALENDARIO) A BORDO DURANTE TUTTO IL PERCORSO IN TRENO E DURANTE LE VISITE ED ESCURSIONI
- SERVIZIO DI FACCHINAGGIO DURANTE TUTTI GLI SPOSTAMENTI DA / PER I TRENI
- MEDICO A BORDO DEL TRENO DA MOSCA FINO ALLA FRONTIERA CINESE
- POLIZZA ASSICURATIVA MEDICO BAGAGLIO
- GUIDA OMAGGIO E BORSA DA VIAGGIO MISHA TRAVEL

LA QUOTA NON COMPRENDE:
- PASTI NON INDICATI E BEVANDE AI PASTI
- MANCE ED EXTRA PERSONALI
- FACCHINAGGIO IN AEROPORTO
- TUTTO QUANTO NON MENZIONATO NELLA “QUOTA COMPRENDE”

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Transmongolica: L’Oro degli Zar”
Date di partenza CAT. I STANDARD CAT. II CLASSIC CAT. II SUPERIOR CAT. III NOSTALGIC CAT. IV BOLSHOI CAT. V BOLSHOI PLATINUM
05/05/2018 ING./FR./SP. € 4.690,00 € 6.750,00 € 7.090,00 € 9.300,00 € 12.160,00 € 14.240,00
12/05/2018 * ING. € 4.500,00 € 6.580,00 € 6.920,00 € 9.200,00 € 12.080,00 € 14.130,00
02/06/2018 ING./FR. € 4.790,00 € 6.890,00 € 7.240,00 € 9.500,00 € 12.320,00 € 14.440,00
09/06/2018 * ING./FR./SP. € 4.680,00 € 6.750,00 € 7.090,00 € 9.380,00 € 12.280,00 € 14.310,00
28/06/2018 ING./FR./SP. € 4.790,00 € 6.890,00 € 7.240,00 € 9.500,00 € 12.320,00 € 14.440,00
05/07/2018 * ING./SP. € 4.710,00 € 6.780,00 € 7.120,00 € 9.380,00 € 12.280,00 € 14.310,00
21/07/2018 ING./FR./PT./ITALIANO € 4.790,00 € 6.890,00 € 7.240,00 € 9.500,00 € 12.320,00 € 14.440,00
28/07/2018 * ING./PT./ITALIANO € 4.710,00 € 6.780,00 € 7.120,00 € 9.380,00 € 12.280,00 € 14.310,00
16/08/2018 ING./FR./SP./ITALIANO € 4.790,00 € 6.890,00 € 7.240,00 € 9.500,00 € 12.320,00 € 14.440,00
23/08/2018 * ING./FR./SP. € 4.710,00 € 6.780,00 € 7.120,00 € 9.380,00 € 12.280,00 € 14.310,00
08/09/2018 ING./FR. € 4.790,00 € 6.890,00 € 7.240,00 € 9.500,00 € 12.320,00 € 14.440,00
15/09/2018 * ING. € 4.710,00 € 6.780,00 € 7.120,00 € 9.380,00 € 12.280,00 € 14.310,00
* : Le partenze contrassegnate da asterisco prevedono lo stesso itinerario ma da Pechino a Mosca (durata 15 giorni/14 notti) programma escursioni invariato – una notte in meno a Pechino.

NOTE IMPORTANTI !!!!!!!!!!!!!!!!
- LA POLIZZA CONTRO ANNULLAMENTO VIAGGIO E’ FACOLTATIVA E PUÒ ESSERE ATTIVATA SOLO CONTESTUALMENTE ALL'ATTO DELLA PRENOTAZIONE; LA COPERTURA NON SARA’ ESTESA A : QUOTA D’ISCRIZIONE, EVENTUALI VISTI E TASSE AEROPORTUALI (RIMBORSABILI A DISCREZIONE DELLA COMPAGNIA AEREA)
- LE TASSE AEROPORTUALI SONO SOGGETTE A VARIAZIONI SENZA PREAVVISO E POSSONO ESSERE RICONFERMATE SOLTANTO AL MOMENTO DELL’EMISSIONE DEL BIGLIETTO
- EVENTUALI VARIAZIONI RELATIVE AD OPERATIVO VOLI E/O GIORNI DI CHIUSURA MUSEI/PALAZZI, POTREBBERO MODIFICARE L’ITINERARIO DEL PROGRAMMA PUR NON ALTERANDONE IL CONTENUTO
- LA PROCEDURA DI OTTENIMENTO VISTI CONSOLARI POTREBBE SUBIRE VARIAZIONE DI PREZZO E TEMPISTICA SENZA PREAVVISO.
- RICORDIAMO CHE LA CLASSIFICAZIONE UFFICIALE DELLE STRUTTURE ALBERGHIERE VIENE ASSEGNATA DAGLI ORGANI COMPETENTI LOCALI E NON SEMPRE CORRISPONDE ALLA QUALITA’ DEGLI STANDARD UFFICIALI INTERNAZIONALI. GLI HOTEL IN RUSSIA RARAMENTE DISPONGONO DI LETTI MATRIMONIALI E PER CAMERE TRIPLE. S’INTENDONO QUASI SEMPRE DOPPIE CON LETTINO AGGIUNTO (BRANDINA).
- PER QUESTO VIAGGIO SARANNO VIGENTI I SEGUENTI TERMINI D’IMPEGNO:
- ALL’ATTO DELLA PRENOTAZIONE ACCONTO DEL 20% NON RIMBORSABILE IN CASO DI CANCELLAZIONE:
- FINO A 45 GIORNI LAVORATIVI DALLA DATA DI PARTENZA PENALE 50%
- DAI 44 GIORNI A 31 GIORNI LAVORATIVI DALLA DATA DI PARTENZA PENALE 90%
- DAI 30 GIORNI DATA PARTENZA PENALE 100%
IL SALDO DEL VIAGGIO E’ PREVISTO A 60 GIORNI LAVORATIVI DALLA DATA DI PARTENZA
PREGHIAMO VIVAMENTE RICORDARE QUANTO SOPRA AL MOMENTO DELLA PROPOSTA DII COMPRAVENDITA – E RICHIESTA DI PRENOTAZIONE


PER L’OTTENIMENTO DEI VISTI CONSOLARI RUSSO–MONGOLO-CINESE “TURISTICI” SONO NECESSARI:
- PASSAPORTO IN ORIGINALE IN CORSO DI VALIDITA (ALMENO 6 MESI DALLA DATA DI PARTENZA) CON ALMENO SEI PAGINE LIBERE
- 1 FOTOCOPIA DELLA 1° PAGINA DEL PASSAPORTO
- 4 FOTO FORMATO TESSERA
- APPOSITO MODULO RUSSO DEBITAMENTE COMPILATO E FIRMATO SUL SITO: http://visa.kdmid.ru
- INDICAZIONI SPECIFICHE PER LA COMPILAZIONE ON LINE:
- nome dell'organizzazione ospitante: …………..
- numero di riferimento: ......
- numero di conferma: ......
- compagnia assicurativa/numero di assicurazione: FILODIRETTO
- Ambasciata o Consolato della Russia dove richiedere il visto: VISA APPLICATION CENTRE VHS GENOVA

- APPOSITO MODULO CINA DEBITAMENTE COMPILATO E FIRMATO SUL SITO:
http://www.visaforchina.org/MIL_IT/howtogetavisa/quickaccess/index.shtml
PRENOTAZIONE ALBERGHIERA CON RELATIVI VOUCHER E “VISA SUPPORT” (DI NOSTRA COMPETENZA)

IL TUTTO DOVRÀ PERVENIRE NEI NOSTRI UFFICI ENTRO E NON OLTRE 45 GIORNI DALLA DATA DI PARTENZA. OLTRE TALE TERMINE POTREBBE ESSERE RICHIESTO UN SUPPLEMENTO PER LA PROCEDURA DI URGENZA