Helsinki


Già a un primo sguardo, Helsinki appare raffinata e composta, in equilibrio perfetto tra centro urbano e natura: larghe strade, stabili imponenti senza troppe pretese architettoniche e ben conservati, grandi parchi e incantevoli baie.

Questa piccola e dinamica metropoli giace al centro della penisola del Golfo di Finlandia, di fronte a Tallin, circondata da 315 isolette che ne movimentano l’aspetto. I 600.000 abitanti, che diventano 1 milione e 200 mila considerando tutta l’area metropolitana, si muovono per il centro a piedi, in bicicletta o a bordo degli efficienti mezzi pubblici. Benessere e alta qualità della vita qui sono priorità assolute e nuovi quartieri per il tempo libero stanno nascendo intorno alla città. L’apertura al turismo che ha fatto sì che la città si scrollasse di dosso un’immagine sonnacchiosa e diventasse una città ricca di proposte culturali. Il bianco sfavillante di imponenti edifici e il blu intenso del Mar Baltico. A Helsinki, capitale e anima della Finlandia, sono questi i colori dominanti, gli stessi che sventolano sui pennoni dei palazzi istituzionali di tutto il Paese.

Uno dei “figli” più conosciuti di Helsinki è Alvar Aalto. Architetto di fama mondiale (morto ad Helsinki nel 1976). Ma anche designer di mobili. Il tratto elegante e semplice del suo stile è stato di ispirazione in gran parte del mondo, anche lontano da Helsinki. Da vedere, dunque, le opere da lui disegnate che si trovano ad Helsinki. Come il “Finlandia hall” – vale a dire l’Auditorium di Helsinki – il progetto più grande di Aalto, completato nel 1979, tre anni dopo la sua morte. Anche lo Stadio Olimpico di Helsinki è stato progettato da Alvar Aalto. Merita anch’esso una visita.

Se vi trovate ad Helsinki d’estate – insomma se il tempo lo permette – l’ideale è andare a visitare la fortezza marittima di Suomenlinna, al largo della costa di Helsinki. Ci si arriva con il traghetto in pochi minuti.

In Finlandia si contano più di tre milioni di saune, ogni casa privata ne ha una e anche chi abita in condominio non si nega questo piacere grazie alle saune collettive. In città c’è l’imbarazzo della scelta quindi la sauna è un’esperienza da provare anche se avete pochissimo tempo per visitare la città.